Sarebbe comodo poter creare feed di prodotti Woocommerce per Facebook e Google Merchant Center, vero?

  • Avere la tua lista di prodotti sempre aggiornata sul social con più traffico al mondo;
  • Creare campagne google shopping;
  • Poter creare campagne di remarketing dinamico;
  • Proporre sempre il prodotto giusto al target giusto;

Le campagne che sfruttano il catalogo hanno i conversion rate più interessanti, e attualmente, a parità di sforzo nella configurazione, sono quelle più convenienti in termini di ROAS.

Il primo passo è creare un feed di dati che contenga tutti i prodotti disponibili sul sito, con giacenze sempre sincronizzate.

Per farlo ho deciso di utilizzare un plug-in a pagamento, fatto davvero molto bene in termini di codice, con il quale gestisco non solo i cataloghi facebook, ma anche le liste di prodotti sincronizzati con Google Merchant Center e i feed di prodotti per i comparatori di prezzi dell’affiliate marketing (ad esempio stileo, trovaprezzi, drezzy, ecc.).

Si chiama Product Catalog Feed for WooCommerce, e sebbene il suo prezzo possa sembrare abbastanza alto per un plugin WordPress, per la facilità nella configurazione e per i risultati che si possono ottenere utilizzandolo, è un investimento che si ripaga immediatamente (d’altronde prova a chiedere ad un programmatore quanto costa scriptare qualcosa di simile).

Puoi acquistare Product Catalog Feed for WooCommerce qui.

Product Catalog Feed for WooCommerce permette di creare un numero infinito di feed di prodotti categorizzati secondo qualsiasi esigenza. E saprai di certo che le esigenze a riguardo possono essere delle più svariate.

Ad esempio, mentre per i cataloghi facebook non è necessario specificare una categoria per i prodotti caricati, in Google Merchant Center è un requisito fondamentale.

Per un e-commerce che gestisco ho creato un feed da inviare a Facebook con tutti i prodotti del sito (che ho successivamente categorizzato all’interno del catalogo Facebook – vedremo in questo articolo come – grazie a delle regole impostate sul Business Manager), mentre per Google Merchant Center ho creato tanti feed quante sono le categorie dei prodotti presenti sul sito.

Ad ogni feed ho dunque associato una categoria prodotto Google, così da rispettare questo requisito fondamentale.

Ma andiamo per gradi e creiamo il nostro primo feed di prodotti Woocommerce per i cataloghi Facebook e Google Merchant Center.

Product Catalog Feed for WooCommerce: nome del feed, ID, prezzi

Una volta installato il plug-in rechiamoci nella dashboard e creiamo il nostro primo feed. Nel mio esempio creerò un feed con tutti i prodotti del sito da inviare a Facebook per generare il mio catalogo.

dashboard product catalog pro

Diamo un nome, che nel mio caso è “Catalogo Facebook – tutti i prodotti”.

Come ID dei prodotti possiamo tranquillamente lasciare l’ID di WooCommerce, oppure optare per lo SKU. A te la scelta.

Per il prezzo delle varianti prodotto, è possibile inviare a Facebook e Google quello più alto, quello più basso, oppure il prezzo della prima variabile.

product catalog pro facebook feed

Product Catalog Feed for WooCommerce: inventario, filtri, smart tags

Proseguendo nelle impostazioni del feed troviamo quelle relative all’inventario. Personalmente ho deciso di lasciare le impostazioni di default, anche se non è necessario che Facebook e Google sappiano qual è la giacenza dei prodotti. Piuttosto è fondamentale che sappiano se un prodotto è disponibile o meno, così da rimuoverlo dal catalogo.

Lavorando spesso con e-commerce che vendono prodotti con giacenza molto limitata, che hanno un ricambio molto frequente, è assolutamente necessario che nei feed ci siano (e che dunque vengano mostrati agli utenti nelle inserzioni) soltanto i prodotti disponibili.

Per questo la sezione successiva, quella dei filtri (Filters nel plug-in), è di fondamentale importanza: nella sezione “Stock” ci basterà selezionare “Only in stock” per far sì che il plug-in passi a Facebook e Google soltanto i prodotti disponibili.

Gli altri filtri sono utilissimi per segmentare il catalogo WooCommerce, ma come ho già detto, per Facebook ho deciso di creare un feed con tutti i prodotti e segmentarlo direttamente all’interno di Business Manager .

Nella sezione Smart Tags possiamo impostare la capienza dei tag “prodotti recenti” e “best seller degli ultimi 30 giorni”. Questi sono due tag che il plugin passa a facebook come “custom_label_0”, e “custom_label_1” ossia delle etichette personalizzate che possiamo utilizzare per passare a Facebook e Google caratteristiche personalizzate dei prodotti (come ad esempio il colore, il marchio, i best seller, il materiale, ecc.).

Anche in questo caso ho lasciato le impostazioni di default.

product catalog pro product attributes settings

Product Catalog Feed for WooCommerce: titoli, descrizioni, immagini

Per quanto riguarda i titoli, il plugin ci permette di inviare a Facebook e Google Merchant Center il titolo della variazione del prodotto, oppure di rimuovere tutte le maiuscole dal titolo. Personalmente non avevo bisogno di nessuna delle due cose, quindi sono andato avanti lasciando le impostazioni di default.

Per le descrizioni il discorso si fa leggermente più complesso. In base a come hai strutturato il tuo e-commerce potresti aver bisogno di inviare la descrizione lunga o quella breve per i tuoi prodotti. Io ho scelto quella breve. È anche possibile inviare il titolo, ma non so in quale caso possa risultare utile.

Infine per le immagini ho lasciato le impostazioni di default, che mi sembrano le più complete.

Product Catalog Pro attributes

Product Catalog Feed for WooCommerce: condizione, GTIN, MPN

Passiamo dunque al campo “Condition”, che indica, come puoi ben intuire, la condizione dei tuoi prodotti. Nel mio caso sono tutti nuovi, dunque lascio tutto invariato.

Il campo GTIN è un requisito fondamentale per Google Merchant Center. Anche se nel caso di Facebook non è attualmente di vitale importanza, ti consiglio comunque di creare un attributo EAN per i tuoi prodotti, e di riempirlo prodotto per prodotto con l’EAN, il numero del codice a barre che trovi sulle etichette dei prodotti.

Non si sa mai che un giorno anche Facebook lo renda un elemento fondamentale per pubblicare le inserzioni che utilizzano il catalogo.

L’MPN è il numero che associa in modo univoco il prodotto al suo produttore. Anche in questo caso non è di fondamentale importanza per Facebook, ma soltanto per Google.

Nel mio caso ho deciso di utilizzare l’MPN per la creazione degli SKU dell’e-commerce, dunque posso selezionare direttamente la voce SKU per l’associazione. In alternativa è possibile creare un attributo MPN per i prodotti, così come fatto in precedenza per il GTIN.

Puoi trovare informazioni più dettagliate a riguardo sulla guida di Google Merchant Center.

product catalog pro gtin

Product Catalog Feed for WooCommerce: tassonomie Google e etichette personalizzate

Veniamo dunque alle ultime due impostazioni del nostro feed.

Per quanto riguarda la tassonomia Google è necessario far combaciare la categoria dei prodotti contenuti nel feed con quelle proposte da Google. Il plugin in questo caso ci fornisce tutta la lista delle tassonomie Google, dunque basterà selezionare quella giusta.

Infine abbiamo la possibilità passare a Facebook e Google dei campi personalizzati per i nostri prodotti.

Le prime due etichette personalizzate sono occupate, come è stato già anticipato, dai best seller e dai nuovi arrivi.

Possiamo dunque utilizzare le restanti 3 etichette per fornire a Google e Facebook dati importanti per raggruppare i nostri prodotti, come ad esempio il materiale, la fantasia (penso ad esempio a quelle dei capi d’abbigliamento), ecc.

Questi campi andranno mappati all’interno di Business Manager e Google Merchant Center per associarli a tassonomie preesistenti, oppure possono essere utilizzati per creare gruppi di prodotti.

Ad esempio, per un e-commerce al quale ho curato le campagne Facebook, ho creato gruppi di prodotti basati sul materiale all’interno del catalogo Facebook.

I gruppi erano ad esempio “abiti in cotone”, “abiti in cachemire”, “abiti in lana”, ecc.

Ho dunque utilizzato quei gruppi di prodotti per creare caroselli da inviare a pubblici basati proprio sull’interesse mostrato per quei determinati materiali.

Tassonomie google nel feed woocommerce

Product Catalog Feed for WooCommerce: impostazioni generali

Sotto la lista dei feed creati, nella dashboard del plugin, è possibile trovare le impostazioni generali. Qui possiamo decidere con quale frequenza i feed devono aggiornarsi (sincronizzare le giacenze e le varie modifiche apportate ai prodotti), e abbiamo a disposizione decine di campi personalizzati da accoppiare con i campi Google Merchant Center e Facebook.

Buona parte di questi campi non ti servirà probabilmente, e forse non troverai alcuni che forse farebbero al caso tuo. Per quelli potrai sempre fare ricorso alle custom labels.

product catalog pro impostazioni generali

Creare feed di prodotti Woocommerce perFacebook e Google Merchant Center: conclusioni

Ora che sai come creare feed di prodotti Woocommerce per i cataloghi Facebook e Google Merchant Center non ti resta che scoprire come passare nel modo corretto il feed creato a Google e a Facebook.

Invia il feed a Google Merchant Center
Invia il feed a Facebook