Arrivano i tempi d’attesa dei ristoranti su Google

Argomenti: SEO

Arrivano i tempi d'attesa dei ristoranti su Google

Dall’inizio di Novembre è possibile conoscere in anticipo i tempi d’attesa dei ristoranti su Google. Lo annuncia un ingegnere Google sul blog aziendale a questo link.

Ricercando un ristorante, le schede informative delle attività ci mostrano i tempi d’attesa stimati in quel momento. Sarà anche possibile visualizzare il riepilogo dei tempi d’attesa stimati per quel ristorante in ogni giorno della settimana divisi in base all’orario. In questo modo sarà possibile pianificare con precisione estrema la nostra visita.

Una nuova feature utilissima che va ad aggiungersi e migliorare Popular Times, che mostrava semplicemente gli orari di maggiore affluenza nelle attività registrate su Google. Con questo upgrade in futuro potremmo risparmiare file interminabili per goderci il nostro ristorante preferito. Niente più attese al freddo e affamati.

E a breve sarà possibile conoscere i tempi d’attesa dei ristoranti anche su Google Maps. In questo modo, anche in macchina la scelta del ristorante in cui andare sarà molto più semplice. Ma possiamo realmente fidarci?

conoscere tempi d'attesa dei ristoranti su google

Tempi d’attesa dei ristoranti su Google: come funziona

Conoscere i tempi d’attesa dei ristoranti su Google è di sicuro un ottimo servizio per gli utenti, ma non affidabile al 100%. Infatti le stime di attesa sono basate su dati anonimi, che Google ricava dai dispositivi che hanno attivato la geolocalizzazione sul proprio dispositivo mobile. Ciò comporta che, se solo la metà delle persone all’interno del ristorante ha attivato la Cronologia delle posizioni Google i tempi d’attesa suggeriti potrebbero aumentare a dismisura.

Inoltre mi chiedo come faccia a capire il momento esatto in cui ci si siede a tavola oppure se ci si è trattenuti più del dovuto per una cena di lavoro o un’intossicazione alimentare.

Insomma, è una indicazione che per ora va presa con le pinze. Di sicuro, grazie anche a Google Local Guides il sistema di raccolta delle informazioni potrebbe affinarsi moltissimo. E scommetto che inizieranno a comparire, insieme alla richiesta di recensioni, anche domande sui tempi d’attesa.

Vista l’affidabilità raggiunta da Google Maps c’è da aspettarsi indicazioni sempre più precise in futuro. In questo modo anche i ristoratori saranno spinti ad offrire un servizio sempre più efficiente, poiché i tempi d’attesa in molti casi determinano  il grado di soddisfazione dei clienti e le future scelte di quelli potenziali.

Per altre notizie su Google e SEO, visita la sezione dedicata del mio blog.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Guida completa agli Strumenti per sviluppatori Chrome: le basi
7 Dicembre 2017
Guida completa agli Strumenti per sviluppatori Chrome: le basi
Ho deciso di scrivere questa guida completa agli Strumenti per sviluppatori Chrome poiché ho notato che in molti…
Leggi
Google AMP: vantaggi e svantaggi sull’indicizzazione
29 Ottobre 2017
Google AMP: vantaggi e svantaggi sull’indicizzazione
Ecco come ho conosciuto Google AMP: qualche settimana fa lavoravo per velocizzare il mio sito, e per caso…
Leggi